Intervista alla Presidente dell’Associazione ZeroSuTre

Pubblichiamo l'intervista alla Presidente, Avv. Rosi Toffano, ed alla Vice Presidente, Dott.ssa Marina Ellero, dell'Associazione ZeroSuTre contro la violenza sulle donne. Clicca sul link! Intervista Radio Live Social...
Read More

Maltrattamenti in famiglia anche se c’è stato il divorzio! – La Corte di Cassazione stabilisce il vincolo familiare rilevante.

Con sentenza del 23.10.2017, la Corte d’Appello di Roma conferma la condanna in primo grado di L.B. per il reato di cui all’art. 572 c.p., commesso ai danni della ex moglie B. e del figlio minore. L. ricorre in Cassazione adducendo, tra gli altri motivi, il vizio per violazione di legge con riguardo alla riconducibilità dei fatti accertati alla fattispecie di maltrattamenti in famiglia, per mancata sussistenza dell’imprescindibile rapporto di coniugio o convivenza, essendo i due coniugi divorziati dal 2008. I giudici d’appello hanno ricostruito la situazione familiare, al di là dell’avvenuto divorzio, esaminando il rapporto tra i due, tramite le dichiarazioni delle persone offese e delle altre persone implicate – quali vicini o assistenti sociali -  e sono arrivati alla conclusione della sussistenza fra L. e B., oltre che con il figlio minore a lui affidato, di un rapporto familiare, nel corso del quale si sono registrati abusi, materiali e psicologici, in danno della donna e del figlio minore della coppia,...
Read More

Codice rosa e rete territoriale per il contrasto alla violenza sulle donne

Un passo avanti importante. Il Pronto Soccorso in aiuto contro i reati di genere. Un Convegno che tenta di fare rete partendo dalle principali Strutture competenti. Arginare il fenomeno è possibile solo se questo lavoro non viene inteso come routine e "sbarco di salario". Occorre essere presenti sempre, per ascoltare la donna, per creare protocolli sartoriali, per avvalersi dei Servizi di accoglienza. Insomma, bisogna  credere nel cambiamento. Locandina fronte Locandina retro...
Read More

Come riconoscere la violenza di genere?

Esistono alcuni indizi che ci permettono di capire se ci troviamo di fronte ad una persona che subisce maltrattamenti. Tali indizi si chiamano "rischi di letalità" ed aiutano a capire quanto grave sia la violenza perpetrata nei confronti della donna dal proprio maltrattatore. L'episodio di maltrattamento fa parte di una storia di violenza? Ci sono state aggressioni precedenti, anche non denunciate? Qual è stata l'aggressione più grave subìta dalla donna? Si registra un aumento dell'escalation di violenza nella frequenza e gravità degli episodi? Ci sono in casa armi, come pistole, coltelli, o altre? Si sono mai registrati tentativi di strangolamento da parte dell'autore di violenza? Ha richiesto o agito rapporti sessuali contro la volontà della donna? Ha usato violenza nei periodi di gravidanza? L'autore della violenza fa uso di alcool e stupefacenti? Quando è sotto l'effetto di tali sostanze diventa più violento? Ha mai minacciato di uccidere la donna e/o i figli? La donna mostra preoccupazione per l'incolumità dei figli? ...
Read More

Educare gli uomini maltrattanti

Per combattere il fenomeno della violenza di genere è fondamentale comprendere perché alcuni uomini maltrattino le donne. A tal proposito, è di particolare interesse quanto affermato dal giornalista Christian Raimo, che pone l'accento sull'importanza di educare l'uomo attraverso una terapia psicologica in un centro d'ascolto a ciò deputato. In questi centri, gli uomini hanno modo di riflettere sui propri comportamenti, sulla rabbia, su problematiche relazionali e sulla genitorialità. In Friuli Venezia Giulia opera l'Associazione Inter Pares / Intervento con uomini violenti, con sede a Trieste. L'articolo di Christian Raimo "Per fermare la violenza sulle donne bisogna educare gli uomini", pubblicato da Internazionale....
Read More