Torneranno in Italia le minori?

Rapite dalla madre e portate in Senegal. E' accaduto a due bambine, cittadine italiane, residenti in Friuli. Rientrato presso l'abitazione famigliare, il padre aveva trovato l'appartamento vuoto. Veniva a sapere dalla suocera senegalese, poiché la moglie non rispondeva al telefono, che la figlia stava facendo ritorno nel suo Paese d'origine con le bimbe. Primariamente, l'uomo si rivolgeva ai Carabinieri della sua zona di residenza, sporgendo denuncia-querela nei confronti della propria moglie. La prima cosa da fare in questi casi è quella di chiedere l'attivazione dell'Interpol (Polizia internazionale). Si tratta di una procedura amministrativa che dovrebbe essere avviata immediatamente al momento della ricezione della denuncia-querela. Nel caso che ci occupa, l'attivazione è stata chiesta dalle Forze dell'Ordine con oltre tre mesi di ritardo. Si ricorda che, per attivare la Polizia internazionale, non è necessaria l'autorizzazione del Pubblico Ministero: ciò significa che gli inquirenti vi possono provvedere autonomamente. Il Senegal non ha aderito alla Convenzione dell'Aja del 25.11.1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale di minori né alle convenzioni giudiziarie...
Read More