Stuprata e non risarcita dall’autore del reato: è lo Stato che deve pagare

Nel caso in cui le vittime di reati intenzionali violenti non riescano ad ottenere un risarcimento dall’autore del reato – in quanto questi non possieda le risorse necessarie per ottemperare a una condanna al risarcimento dei danni oppure non possa essere identificato o perseguito – lo Stato ha l’obbligo di indennizzarle con un importo equo e adeguato che tenga conto delle gravissime conseguenze di ordine morale e psicologico subite dalla vittima. Questo è quanto ha stabilito la Terza Sezione Civile della Corte di Cassazione con la Sentenza n. 26757/2020 a seguito di due rinvii pregiudiziali alla Corte di Giustizia dell’Unione Europee (CGUE). L’origine di tale vicenda giudiziaria risale al 2005 quando una cittadina italiana, B.V., di origini rumene, fu aggredita, sequestrata e costretta, con violenze e minacce, a praticare e a subire, ripetutamente, atti sessuali da parte di due uomini, i quali, per tali fatti, vennero condannati in sede penale, in via definitiva, alla pena di dieci anni e sei mesi di reclusione, oltre al risarcimento del danno in...
Read More

Tra cultura e attualità, voci e storie di donne: intervista a Rosi Toffano

Pubblichiamo l’intervista alla Presidente di ZeroSuTre, l'Avvocata Rosi Toffano, mandata in onda su Radio Nuova Trieste all'interno della rubrica "Spazio Donna". http://www.radionuovatrieste.it/multimedia-archive/spazio-donna-3-dicembre-2020/ Contatti utili: https://zerosutre.it/ ...
Read More