ISOLAMENTO FORZATO E VIOLENZA SULLE DONNE

«La convivenza forzata 24 ore su 24 può peggiorare i problemi legati alla violenza domestica, la situazione è difficile, ma le donne devono sapere che non sono sole» questo il messaggio dell’Avvocata Rosi Toffano, Presidente dell’Associazione ZeroSuTre. In questo momento di isolamento forzato ZeroSuTre continua ad essere vicina alle donne vittime di violenza. Contatti utili di ZeroSuTre: Telefono: +39 392 0228525 Mail: zerosutre@gmail.com Sito Internet e Sportello Digitale: https://zerosutre.it/ ...
Read More

A(r)mati: Misia in sostegno di ZeroSuTre

Tutti i giorni, non solo l’8 marzo o il 25 novembre, ogni donna si trova a dover combattere una battaglia personale: in famiglia, sul posto di lavoro, nella società. Ce lo suggeriscono le testimonianze di molte donne coraggiose, ma anche i più recenti dati raccolti in moltissimi Paesi nel mondo, tra cui l'Italia. Il genere femminile ha combattuto a lungo per raggiungere le conquiste sociali, economiche e politiche che celebriamo nella Giornata Internazionale dei Diritti della Donna, l’8 marzo. Eppure dobbiamo impegnarci ancora molto - uomini e donne insieme - per combattere le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono tutt'oggi vittima. É un messaggio universale e di speranza quello che si vuole trasmettere con il lancio del progetto di Misia - progetto di artigianato e poesia ideato da Elena Tuan - in sostegno di ZeroSuTre, Associazione a Udine contro la violenza sulle donne. Il risultato di questa speciale collaborazione è un segnalibro artigianale in edizione limitata, che si completa con una nappina e un'apposita confezione realizzata...
Read More

Il caso di Sally Challen: da omicida a vittima di violenza

Un caso giudiziario che ha destato particolare clamore mediatico quello della 66enne inglese Sally Challen condannata in primo grado nel 2011 dalla Corte di Guildford a scontare 22 anni – ridotti a 18 nel giudizio di Appello - di prigione per aver ucciso il marito con oltre venti colpi di martello. Sally e Richard Challen si sono conosciuti giovanissimi, 15 anni lei 22 lui. Sposati nel 1979 dopo dieci anni di fidanzamento, hanno cresciuto insieme due figli, James e David, nella loro casa a Claygate, villaggio suburbano nel Surrey. In apparenza un quadro familiare perfetto, nella realtà Sally dipendeva dal marito dal quale subiva quotidiane umiliazioni, rimproveri e critiche continue, insulti e offese sul suo aspetto fisico. Esasperata dall’atteggiamento oppressivo del marito – il quale l’aveva allontanata da amici e parenti e controllava ogni suo minimo spostamento – e dalla sua infedeltà cronica nell’autunno del 2009 Sally prende forza e avvia le pratiche per la separazione, trasferendosi in una casa...
Read More

Revenge porn e diffusione illecita di immagini hard: la pronuncia del Tribunale di Ravenna

Condivide sul gruppo WhatsApp dei compagni di squadra una foto della ex scattata durante un rapporto sessuale: questo il caso portato all'attenzione della Dott.ssa Alessia Vicini, Giudice del Tribunale Ordinario di Ravenna nel 2019. Posto che il fatto si era verificato nel 2015, il Giudice ha ritenuto, con sentenza n. 1085/2019, la condotta dell’ex compagno – consistente nella diffusione non autorizzata a terzi dell’immagine della ragazza durante un rapporto sessuale esplicito con il partner – lesiva ai sensi dell'articolo 167  del Codice della Privacy D.lgs 196/2003 (“Trattamento illecito di dati”) il quale punisce colui che, mediante la diffusione di dati personali, arrechi nocumento all’interessato. Condividendo l’immagine, l’ex ragazzo aveva esplicitato, inoltre, l’identità della ragazza – cugina, peraltro, di uno dei componenti del gruppo WhatsApp – nella cui foto si poteva chiaramente vedere il braccio tatuato di questa. È indubbio che la condotta dell’ex abbia comportato una grave lesione della privacy, dell’immagine sociale e personale e della dignità della ragazza, nulla...
Read More

Fondo per gli orfani di femminicidio

Pochi giorni fa, il Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, ha reso noto, tramite Twitter, l'attivazione concreta del fondo per gli orfani di femminicidio. Tali risorse (6,5 milioni di euro nel 2018 e 12,4 milioni per il 2019), già astrattamente previste con la legge n. 4 dell'11 gennaio 2018 e con la legge di bilancio 2019, non avevano trovato concreta attuazione a causa della mancanza dei decreti attuativi. Per il 2020 è previsto uno stanziamento di più di 12 milioni di euro in favore dei minori orfani per crimini domestici e delle loro famiglie, affidatarie o adottive. «I soldi non restituiscono l'affetto mancato ma con 12 milioni da lunedì finanzieremo borse di studio, spese mediche, formazione e inserimento al lavoro» ha affermato il Ministro dell'Economia. ...
Read More

INAUGURAZIONE DELLO SPORTELLO DIGITALE PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

Sabato 5 ottobre 2019 la Presidente di ZeroSuTre, l'Avvocata Rosi Toffano, ha inaugurato il nuovo sito web dell'Associazione. Un'iniziativa importante per ZeroSuTre che, nell'occasione, grazie alla collaborazione della social media manager Valentina Babbo, ha presentato lo Sportello Digitale, utile strumento telematico che permetterà alle donne vittime di violenza di comunicare con l'Associazione con un semplice clic sul tasto "Chatta con noi". Tale Sportello - utilizzabile da computer, tablet e smartphone - metterà in contatto immediato le donne vittime di violenza con le operatrici di ZeroSuTre che forniranno loro un aiuto concreto e immediato. Lo Sportello Digitale sarà operativo quattro ore al giorno dal lunedì al venerdì (lunedì dalle 18 alle 20, martedì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 17 e mercoledì dalle 12 alle 14), due ore il sabato e la domenica (dalle 9 alle 11): dal sito web, accedendo alla pagina dedicata allo Sportello Digitale, le utenti potranno verificare gli orari e la disponibilità delle varie operatrici. Presenti all'evento anche la...
Read More

ZeroSuTre apre lo sportello digitale

Sabato 5 ottobre 2019, ad ore 11:00, a Udine in Via Cividale n. 192, la Presidente di ZeroSuTre, Avv. Rosi Toffano, insieme alle donne dell'Associazione, inaugurerà il nuovo sito web di ZeroSuTre. In tale occasione, la Dott.ssa Valentina Babbo, social media manager, illustrerà, il funzionamento dello Sportello Digitale, uno strumento innovativo, predisposto all’interno del sito web e volto a fornire una prima accoglienza alle donne vittime di violenza.  ...
Read More

SELAY GHAFFAR PER LA TUTELA DELLE DONNE

Oggi a Udine l’Avv. Rosi Toffano, in qualità di Vicepresidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità tra Uomo e Donna, ha partecipato all’incontro con Selay Ghaffar, giovane attivista politica afghana da sempre impegnata nella difesa dei diritti delle donne. Costretta a fuggire con tutta la sua famiglia in Iran a soli tre mesi, Selay Ghaffar, già Presidente dell’Associazione non governativa volta alla tutela delle donne e dei bambini dell’Afghanistan (HAWCA - Humanitarian Association of Women and Children of Afghanistan), oggi è portavoce del Partito di solidarietà dell’Afghanistan. Hanno presenziato all’evento il Dott. Piero Mauro Zanin, Presidente del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, la Consigliera Regionale Dott.ssa Chiara De Giau; Carla Dazzi, attivista del Coordinamento italiano sostegno donne afghane;  Michele Rondo  e Daniele Daffredo dell'Associazione “Insieme si può”.  ...
Read More

Stuprata durante la guerra in Bosnia: è lo Stato a dover risarcire

Una decisione storica quella adottata lo scorso 2 agosto dal Comitato delle Nazioni Unite contro la tortura (CAT) il quale ha condannato la Bosnia-Erzegovina a risarcire la Signora A., cittadina della Bosnia-Erzegovina nata nel 1961, violentata nel 1993 da un soldato dell’esercito serbo-bosniaco durante la guerra in Bosnia. Un episodio che minerà per sempre la vita di A., madre all’epoca dei fatti di una bambina di 10 anni, che dopo l'aggressione sarà costretta a convivere con incubi ricorrenti, insonnia e paura. Solo molti anni dopo, nel 2014, A. ha trovato la forza di denunciare quanto da lei subito e di intraprendere un percorso giudiziario contro il suo abusatore, il soldato Slavko Savic, il quale nel 2015 è stato condannato dalla Corte di Giustizia della Bosnia-Erzegovina a 8 anni di reclusione e al pagamento, a titolo di risarcimento nei confronti di A., di 30 mila marchi bosniaci, pari a circa 15 mila euro, somma che l’uomo ha da subito negato di possedere. Teoricamente,...
Read More

Gli animali nei dissidi di coppia

Sul "Messaggero Veneto" di oggi la riflessione della Presidente di ZeroSuTre, l'Avvocata Rosi Toffano È di pochi giorni fa la notizia di un 46enne residente a Turiano di Spilimbergo denunciato per il reato di maltrattamento sugli animali, per aver chiuso il gatto della sua ex compagna dentro una valigia piena di letame. L’uomo, spinto dalla volontà di ferire la donna, dopo aver chiuso il felino nel trolley e bloccato l’apertura dello stesso col filo di ferro, ha lasciato la valigia davanti alla casa della sua ex, insieme a una lettera di insulti e minacce rivolti a lei. Fortunatamente i miagolii insistenti del gatto sono stati avvertiti da una vicina, la quale ha subito allertato i carabinieri, che hanno salvato l’animale. Il grave episodio però merita una riflessione profonda su come gli animali domestici entrino nella dinamica di violenza nella relazione di coppia. Gli animali di casa sono diventati ormai parte di molte famiglie ed è sempre più frequente che la violenza...
Read More