Il caso di Sally Challen: da omicida a vittima di violenza

Un caso giudiziario che ha destato particolare clamore mediatico quello della 66enne inglese Sally Challen condannata in primo grado nel 2011 dalla Corte di Guildford a scontare 22 anni – ridotti a 18 nel giudizio di Appello - di prigione per aver ucciso il marito con oltre venti colpi di martello. Sally e Richard Challen si sono conosciuti giovanissimi, 15 anni lei 22 lui. Sposati nel 1979 dopo dieci anni di fidanzamento, hanno cresciuto insieme due figli, James e David, nella loro casa a Claygate, villaggio suburbano nel Surrey. In apparenza un quadro familiare perfetto, nella realtà Sally dipendeva dal marito dal quale subiva quotidiane umiliazioni, rimproveri e critiche continue, insulti e offese sul suo aspetto fisico. Esasperata dall’atteggiamento oppressivo del marito – il quale l’aveva allontanata da amici e parenti e controllava ogni suo minimo spostamento – e dalla sua infedeltà cronica nell’autunno del 2009 Sally prende forza e avvia le pratiche per la separazione, trasferendosi in una casa...
Read More

Il Peso delle Parole

Domani, 5 giugno 2019, alle ore 9.30 presso la Sala d'Onore del Comune di Palmanova si terrà una Tavola Rotonda dal titolo "Il Peso delle Parole". Tra i relatori dell'Evento, organizzato dalla CIGL, CISL e UIL del Friuli Venezia Giulia, interverrà l'Avv. Rosi Toffano, Presidente dell'Associazione ZeroSuTre ed esperta in reati contro la violenza di genere. IL PESO DELLE PAROLE-Invito5giugno_LOCANDINA...
Read More